May 312016
 

image

Lettura dello Srimad Bhagavatan 1.2.11 — Vrndavana, 22 ottobre 1972

Il mio Guru Maharaja era solito dire: “Non cercate di vedere Kṛṣṇa. Agite in modo che Kṛṣṇa possa vedere voi.” Questo è richiesto. Se potete attirare un pò di attenzione di Kṛṣṇa, yat kāruṇya-katākṣa-vaibhavavatām, katākṣa-vaibhavavatām Prabodhānanda Sarasvatī dice: “Se in un modo o nell’altro riuscite ad attirare un pò l’attenzione di Kṛṣṇa, la vostra vita è un successo. Immediatamente. E come la si può attirare? bhaktyā mām abhijānāti (BG 18.55). Semplicemente servendo Kṛṣṇa. Accettate il servizio reso a Kṛṣṇa come viene ordinato dal maestro spirituale, perché il maestro spirituale è il rappresentante di Kṛṣṇa. Noi non possiamo accostarci direttamente a Kṛṣṇa. yasya prasādād bhagavat-prasādaḥ. Se avete un maestro spirituale autentico, rappresentante di Kṛṣṇa, non è neanche molto difficile. Tutti possono diventare rappresentanti di Kṛṣṇa. Come? Se semplicemente portate il messaggio di Kṛṣṇa senza alcuna adulterazione. Questo è tutto.
Proprio come Caitanya Mahāprabhu ha detto: āmāra ājñāya guru hañā (CC Madhya 7.128): “Diventa maestro spirituale per mio ordine.” Quindi, se esegui l’ordine di Caitanya Mahāprabhu, Kṛṣṇa, allora diventi un guru. āmāra ājñāya guru hañā. Purtroppo, noi non vogliamo eseguire gli ordini degli acarya. Noi fabbrichiamo la nostra via personale. Abbiamo esperienza pratica di come una grande istituzione sia andata persa dovuto a modi stravaganti. Senza eseguire l’ordine del maestro spirituale hanno fabbricato qualcosa, e l’intera cosa è andata persa. Perciò Viśvanātha Cakravartī Ṭhākura insiste molto sulle parole del maestro spirituale. vyavasāyātmikā buddhir ekeha kuru-nandana (BG 2.41). Se eseguite l’ordine del maestro spirituale, allora, senza preoccuparsi per la propria convenienza o sconvenienza, allora si diventa perfetti.
yasya deve parā bhaktir
yathā deve tathā gurau
tasyaite kathitā hy arthāḥ
prakāśante mahātmanaḥ
(ŚU 6.23)
Ciò è confermato da tutte le autorità. Dobbiamo eseguire molto fedelmente l’ordine del rappresentante autentico di Krsna. Allora la nostra vita avrà successo.. Allora possiamo comprendere Kṛṣṇa in verità. vadanti tat tattva-vidas tattvam (SB 1.2.11). Dobbiamo ascoltare dal tattva-vit, non dai cosiddetti studiosi e politici. No. Uno che conosca la verità. Bisogna ascoltare da lui. E se si aderisce a questo principio, allora si capisce tutto molto chiaramente.
Grazie mille.

This post has already been read 323 times

Sorry, the comment form is closed at this time.