Sync.com - private cloud
We recommend Sync.com for the security of your data

Nov 232016
 

img_0982

Los Angeles, 30 dicembre 1968

Giornalista: Ci sono molti divorzi in India?
Prabhupāda: Sì. I moderni ragazzi e ragazze cosiddetti progrediti sono per il divorzio. Ma prima, anche se c’erano incomprensioni tra marito e moglie, litigi, non c’era questione di divorzio. Prendi la mia vita pratica. Ero un capofamiglia. Ora ho rinunciato. Praticamente non ero d’accordo con mia moglie, ma non c’era il sogno di divorziare. Vedi? Né lei lo sognava, né io l’ho sognato. Una cosa sconosciuta. Ora lo stano introducendo.
Giornalista: Già la cultura occidentale. Avete molto seguito in India?
Prabhupāda: Sì. Non io personalmente, ma altri miei confratelli; questo è un buon culto.
Giornalista: E quanti?
Prabhupāda: Oh, milioni di persone. Questa filosofia Vaiṣṇava, la coscienza di Krishna, ha milioni e milioni di persone. Quasi tutti, l’80%. Chiedete a qualsiasi indiano e vi dirà così tante cose sulla coscienza di Krishna. Egli può non essere mio discepolo, ma ci sono molte persone sante come me, impegnate in questo modo.
Giornalista: Avete intrapreso un tirocinio formale?
Prabhupāda: Sì, sono stato iniziato dal mio Guru Mahārāja. Ecco, questa è la foto del mio maestro spirituale. Quando il vostro Paese ha voluto un certificato per la mia residenza permanente, ho ottenuto un certificato dai miei confratelli che ero stato iniziato. È tutto. Ma altrimenti, nel nostro paese, non vi è alcuna necessità di certificato.
Giornalista: In altre parole, non c’è niente come andare in seminario in India? Come andare in un seminario o in un monastero e fare un corso di quattro anni…
Prabhupāda: Quello è un monastero. Sì, c’è un monastero; abbiamo un’istituzione, la Gauḍīya Math. Hanno centinaia di filiali.
Giornalista: Si va per un corso prescritto di studio?
Prabhupāda: Sì, un corso di studi prescritto con questi due, tre libri, questo è tutto. Chiunque li può leggere: la Bhagavad-gītā, lo Śrīmad-Bhāgavatam, il Caitanya-caritāmṛta. Imparerai tutto. Non hai necessità di imparare enormi quantità di libri perché la Bhagavad-gītā è talmente bella che se ne capisci una riga progredisci di cento anni. Intendo che è così significativa e così consistente, per questo abbiamo pubblicato questa ‘Bhagavad-gītā così com’è’. Lasciate che il vostro popolo la legga, che faccia domande, e cerchi di capire che cosa è questo movimento.
Giornalista: Questa la pubblica la Macmillan.
Prabhupada: Sì, Macmillan la sta pubblicando.

This post has already been read 106 times

Sorry, the comment form is closed at this time.