Apr 172017
 

Srimad Bhagavatan 6.1.39 — Los Angeles, 5 giugno 1976

Prabhupāda: Non potete sviluppare l’amore per Dio in un secondo. È possibile a condizione che siate molto sinceri e che Dio sia molto compiaciuto di voi. Lui lo può dare. Lui può darlo immediatamente. Così è possibile. Ma questi possono essere alcuni rari casi. Normalmente, questo è il procedimento: ādau śraddhā tataḥ sādhu-saṅgo (CC Madhya 23.14-15). Proprio come voi siete venuti qui in questo tempio. Avete avuto un po’ di fede, tutti noi. Ciò si chiama śraddhā, ādau śraddhā. Ci sono centinaia di migliaia di persone in questo quartiere. Perché non vengono? Questo è l’inizio: avete avuto della fede, śraddhā, e siete venuti. Ādau śraddhā tataḥ sādhu-saṅgo. E se continuate… Cosa stiamo facendo? Ci associamo per prendere lezioni da queste Scritture Vediche, e questo si chiama sādhu-saṅga. Al bar abbiamo un tipo di compagnia, al ristorante abbiamo una compagnia, nei club abbiamo qualche compagnia, sono luoghi diversi. Così, anche questo è un posto, e anche qui c’è una compagnia. Si chiama sādhu-saṅga, la compagnia dei devoti. Ādau śraddhā tataḥ sādhu-saṅgo (CC Madhya 23.14-15). E se uno è maturo, allora vuole praticare servizio di devozione, bhajana-kriyā. E non appena vi è bhajana-kriyā, le cose senza senso inutili scompariranno. Niente più sesso illecito, niente più di intossicazione, niente più bere, niente più gioco d’azzardo. Finito. Quando anartha-nivṛttiḥ syāt, tutte queste abitudini da mascalzoni sono andate, allora poi niṣṭhā, ferma fede, senza essere agitati. Tato niṣṭhā tataḥ rucis. Poi c’è il gusto. Non si può vivere al di fuori di questo ambiente. Il gusto è cambiato. Tato niṣṭhā tataḥ rucis, tathāśaktis (CC Madhya 23.14-15), quindi poi l’attrazione. E poi bhāva; bhāva significa estasi: “Oh, Krishna!” Poi c’è l’amore. Ci sono diversi stadi.
La vera religione è l’amore, come amare Dio; questa è la vera religione, dharma. Che cos’è? Yato bhaktir… Sa vai puṁsāṁ paro dharmo (SB 1.2.6). Ci sono diversi tipi di dharma, di sistemi religiosi, ma vero sistema religioso significa come imparare ad amare Dio. Questo è tutto. Niente altro. Nessuna cerimonia rituale, nessuna formula, niente. Se il vostro cuore piange sempre per Dio, quella è la perfetta religione. Quella è la religione perfetta. Perciò Caitanya Mahāprabhu dice: śūnyāyitaṁ jagat sarvam (CC Antya 20.39, Śrī Śikṣāṣṭaka 7), “Oh, senza Krishna, sento che tutto il mondo è vuoto.” Vuoto, sì. Quindi dobbiamo arrivare a questo stadio. Naturalmente non è possibile per tutti noi, ma Caitanya Mahāprabhu ci ha mostrato come diventare i religiosi più elevati. Che è quello di provare sempre: “Oh, senza Krishna, tutto è vuoto.” Śūnyāyitaṁ jagat sarvaṁ govinda viraheṇa me. Questo è il dharma. Il Viṣṇudūta sta testando se questi Yamadūta capiscono qual è il significato di dharma. Il dharma non possiamo crearlo. Il dharma non è né dharma hindu, né dharma musulmano, dharma cristiano, questo dharma, quel dharma… Essi possono essere una qualche comprensione settaria, ma il vero dharma significa come imparare ad amare Dio.
Grazie molte.

This post has already been read 50 times

Sorry, the comment form is closed at this time.