Sync.com - private cloud
We recommend Sync.com for the security of your data

Nov 232016
 

img_1029

Los Angeles, 30 dicembre 1968

Prabhupāda: Ora ho scritto una lettera al Papa, l’avete vista? Dov’è che la lettera?
Hayagrīva: E’ qui.
Giornalista: Oh, una lettera al Papa. Ha risposto?
Prabhupāda: No, non ho ricevuto alcuna risposta. E’ in questo foglio? Dove è l’ultima? Chi c’è là? Chiedi di portare l’ultima. Abbiamo solo quella lettera, ma purtroppo non ho ricevuto alcuna risposta. [Pausa …] Vorrei collaborare con tutti, ma declinano. Cosa posso fare? Sono pronto a parlare con qualsiasi uomo cosciente di Dio. Cerchiamo di calcare un programma in modo che le persone possano esserne beneficiate, ma vogliono continuare nel loro proprio modo stereotipato. Se vediamo che seguendo un particolare tipo di principio religioso si sviluppa il proprio amore per Dio, allora è una religione di prima categoria. Ma se uno sta sviluppando il suo amore per il demonio o la ricchezza, dove è la religione? Si vede. Questo è il nostro test: cosa viene sviluppato. Noi non diciamo di seguire il cristianesimo o l’islamismo o il giudaismo o l’induismo; chiunque voi siate, sviluppate il vostro amore per Dio. Ma loro rifiutano: “Oh, io sono Dio. Chi è Dio? Io sono Dio”. A ognuno oggi si insegna che tutti sono Dio. Non è buffo? Ognuno è Dio. Pensate sia così?
Giornalista: Conoscete Meher Baba?
Prabhupāda: Anche lui è un altro mascalzone. Egli predica che tutti sono Dio.
Giornalista: Dice di essere Dio.
Prabhupāda: Lui è Dio. Vvisto? Sta succedendo questo.
Giornalista: Lo conoscete?
Prabhupāda: Ho sentito il suo nome. Non mi interessa conoscere queste persone. Fa propaganda di essere Dio.
Giornalista: Dice che non ha parlato per 40, 45 anni.
Prabhupāda: Questo significa che la gente non conosce Dio. Supponiamo che io venga da voi: se dico che sono il presidente Johnson, mi accettereste?
Giornalista: No, non credo che lo farei.
Prabhupāda: Ma questi mascalzoni lo accettano come Dio perché non sanno chi sia Dio. Questo è il difetto. Noi sappiamo chi è Dio, quindi non possiamo accettare qualsiasi furfante dichiari di essere Dio. Questa è la differenza.
Giornalista: Beh, è assolutamente assurdo che qualcuno se ne esca dicendo di essere Dio.
Prabhupāda: Ma quanto mascalzone dev’essere chi lo accetta come Dio: lui è il numero uno dei mascalzoni. L’uno è un imbroglione e l’uomo che è imbrogliato è anch’esso un altro mascalzone. Non sa chi sia Dio. Chiunque si presenta come Dio; come se Dio è diventato così a buon mercato che è ovunque disponibile in commercio.
Giornalista: Il concetto occidentale è che l’uomo è creato a immagine di Dio, di conseguenza Dio deve sembrare un uomo, quindi ogni uomo può essere Dio.
Prabhupāda: Va bene. Avete così tanti scienziati. Basta scoprire qual è l’immagine di Dio, che forma abbia. Dov’è quel dipartimento? Non avete un tale dipartimento. Avete tanti dipartimenti: dipartimento tecnologico, quell’altro dipartimento… Dov’è quel dipartimento per riconoscere Dio? C’è un qualche dipartimento di conoscenza?
Giornalista: Non saprei… Stasera non sta lavorando nessun dipartimentio per Dio, ve lo dico subito.
Prabhupāda: Questa è la difficoltà. Ecco, qui c’è il Movimento per la Cosciente di Krishna: è il dipartimento di conoscenza per come conoscere Dio. Allora non si accetterà qualsiasi mascalzone come Dio, si accetteà solo Dio come Dio.

This post has already been read 122 times

Sorry, the comment form is closed at this time.