Sync.com - private cloud
We recommend Sync.com for the security of your data

Dec 172016
 

Srimad Bhagavatan 1.7.27 — Vrndavana, 24 settembre 1976

Almeno noi indiani siamo addestrati in questo modo. Non solo addestrati, siamo nati devoti. Chiunque sia nato in India possiede quella agevolazione speciale. Nella loro vita precedente avevano eseguito molte austerità, tante austerità. Anche gli esseri celesti desiderano nascere in India per avere questa opportunità. India significa questo pianeta, Bhāratavarṣa. C’è una buona occasione. Se pensiamo: “Qui c’è una statua di pietra”, allora non durerà a lungo. Galagraha. Non più vigraha, ma galagraha. Supponiamo che io ho stabilito questo tempio. Ora, sotto la mia direzione, i miei discepoli adorano la vigraha. Vigraha significa la forma del Signore, rūpa. Ma se non vengono seguiti i principi regolatori, dopo la mia morte sarà galagraha, un peso. —”Quel mascalzone del nostro Guru Mahārāja ha stabilito questo tempio, e noi dobbiamo adorare; alzarci presto al mattino, quante scocciature.” Sarà così. Ciò si chiama galagraha, un peso. —”Ci ha lasciato con un peso.” Il rischio è questo. Poi questo grande tempio sarà gestito male e vi accorgerete che “Questo si sta rompendo”, e “Qui c’è sporco”, e si perderà l’attenzione Questo si chiama galagraha: “Il furfante ci ha dato un peso.” Quindi è molto difficile. se abbiamo perso quella sensazione per cui: “Ecco Krishna. Qui c’è una possibilità di servirLo!” Sākṣād-dharitvena samasta-śāstraiḥ… No, non questo… Śrī-vigrahārādhana-nitya-nānā-śṛṅgāra-tan-mandira-mārjanādau. Perciò siamo molto vigili: “Perché non avete fatto queste cose? Perché non fate questo? Perché …?” Non appena il sentimento di servizio devozionale sarà perso, questo tempio sarà un peso. Questo è il modo. Sarà un grande tempio, ma da gestire sarà un grande peso. Lo percepiranno come un peso e perciò non importa se da qualche parte a volte si rompe. —”Va bene così. Se abbiamo dei soldi, prima di tutto mangiamo.” La situazione sarebbe questa. Si dovrebbe comprendere vigraha e galagraha. Se si dimentica che “Ecco Krishna personalmente presente. Dobbiamo accoglierLo molto bene. Dobbiamo darGli buon cibo, un bel vestito, cose belle… “Allora è servizio. E non appena il sentimento diventa: “Ecco un idolo di pietra” -a volte dicono “idolatria”-, “E siamo stati istruiti a vestirLo, a darGli …, tutte scociature.” E poi finisce. Basta. E’ successo ovunque. Ho visto a Nasik che in tantissimi grandi templi non c’è il pūjārī e i cani lasciano escrementi. Non l’hanno solo rovinato. Anche nei paesi occidentali le chiese vengono chiuse. Ho visto grandissime chiese a Londra che sono chiuse; e quando la Domenica si incontrano, c’è il custode e arrivano due o tre persone e qualche anziana. Non ci va nessuno. E le stiamo acquistando, abbiamo acquistato diverse chiese perché ormai sono inutili. L’abbiamo acquistata a Los Angeles, e molte altre. A Toronto ne abbiamo acquistata una di recente. Grandissime chiese, me non vorrebbero vendercele. In una chiesa il sacerdote ha detto: “Incendierò questa chiesa piuttosto, ma non la darò a Bhaktivedanta Swami.” E’ stato così anche per la chiesa di Toronto. E a Melbourne, la condizione di vendita era di dover demolire la chiesa. Abbiamo chiesto:”Perché?” Hanno risposto: “Utilizzandola come tempio con ve la daremo.” Sapete che hanno rifiutato? A loro non piace che questo Movimento per la Coscienza di Krishna acquisti le chiese e installi le Divinità di Rādhā-Kṛṣṇa. A loro non piace, ma non stanno andando avanti. Non solo le chiese dei paesi occidentali; anche qui. Non appena perderete lo spirito di servizio, questo tempio diventerà un grande deposto e niente più. Basta tempio. Quindi dobbiamo mantenere quello spirito di servizio. Per questo siamo così meticolosi: —”Perché non ci sono fiori freschi?” Se pensate: “Qui c’è una statua di pietra. Qual è il significato di fiori freschi o fiori vecchi? Dobbiamo dare qualche fiore. Questo è tutto”, e ciò senza sentire che “Qui c’è Krishna e dobbiamo dare fiori freschi.” Proprio come a me che sono vivo e invece di darmi un fiore fresco portate dell’immondizia; se me la date pensate che sarò contento? Questo sentimento si perde fin da quando cominciamo a pensare: “Soddisferemo questa statua con dei fiori da buttare. Non andrà a protestare”. Sì, Lui non protesterà. Ma la vostra vita sarà finita. La protesta arriverà così; non appena si perde il sentimento, bhāva. budhā bhāva-samanvitāḥ (BG 10.8). Come adorare Krishna? Quando c’è bhāva, sthāyi-bhāva. Cosa è bhāva è stato discusso nel Bhakti-rasāmṛta-sindhu. Ma se non avete bhāva, allora siete (indistinto) …materiale, kaniṣṭha-adhikārī; solo uno show. La parvenza non può andare avanti per molto tempo; finirà alla svelta.

This post has already been read 185 times

Sorry, the comment form is closed at this time.