Oct 252016
 

img_0177

Bhagavad-Gita 7.1 — Los Angeles, 2 dicembre 1968

Tamāla Kṛṣṇa: Se māyā fa presa su qualcuno, qual è il modo più veloce per tornare a Krishna?
Prabhupāda: Krishna. Semplicemente Krishna. Ogni volta che c’è l’attrazione di māyā, basta pregare Krishna: “Per favore salvami. Ti prego, salvami”. Questo è l’unico modo. E Lui ti salverà. Siamo nel regno di māyā. māyā qui è così forte, ma se afferriamo Krishna molto saldamente māyā non può fare nulla. Dovremmo prepararci nell’afferrare Krishna molto strettamente. Allora non c’è caduta.
Madhudviṣa: Prabhupāda, quando siamo fuori in saṅkīrtana a cantare quale sarebbe il modo migliore di impegnare la folla nel diventare partecipe al canto assieme a noi? Quale sarebbe il modo migliore?
Prabhupāda: Il modo migliore è continuare a cantare. Il vostro compito non è, intendo dire, soddisfare la folla. Il vostro compito è soddisfare Krishna, e poi la folla sarà automaticamente soddisfatta. Non abbiamo intenzione di compiacere la folla. Noi stiamo dando a loro qualcosa, Krishna. Quindi dovreste stare molto attenti a diffondere Krishna nel modo appropriato così loro saranno soddisfatti. La vostra unica attività dovrebbe essere quella di soddisfare Krishna. Poi ogni cosa sarà esaudita. tasmin tuṣṭe jagat tuṣṭa. Se Krishna è soddisfatto, allora tutto il mondo è soddisfatto. Se si versa l’acqua sulla radice, allora è distribuita automaticamente a ogni parte dell’albero. Percui Krishna è il grande albero, la radice del grande albero, e voi annaffiate Krishna. Cantare Hare Krishna e seguire le regole; tutto andrà bene.

This post has already been read 41 times

Sorry, the comment form is closed at this time.