Nov 102016
 

di Sridhara Swami

Dopo il Ratha yatra andai a Los angeles dove presi l’iniziazione. Mi sentivo molto nervoso davanti a Srila Prabhupada perche’ pensavo che lui potesse sentire e capire i desideri del mio cuore. Nel momento in cui dovetti andare a prendee la mia corona. Arrivai al viasasana, offrii gli omaggi e Srila Prabhupada disse:

“Allora tu sei brahmacari?”

Io ero cosi’ emozionato che continuai a offrire gli omaggi. Qualcuno mi disse:

“Srila Prabhupada ti sta parlando.”

Ma io non riuscivo a dire niente e continuai a offrire gli omaggi. Per me lui era come Dio e non riuscivo a dire niente. Era un sollievo. Srila Prabhupada era venuto per risollevarmi da tutte le ansieta’ del mondo materiale. Ero molto scioccato. Mi rimase impresso che forse lui mi aveva dato le bendizioni di rimanere brahmacari. Per la misedricordia di Krishna invece dopo mi sono sposato con tutte le ansieta’ che cio’ comporta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This post has already been read 100 times

 Posted by on 10 November 2016 at 00:50:47 AST

Sorry, the comment form is closed at this time.