May 152017
 

Difficoltà: Media
Tempo: 60 minuti

Ingredienti per 5 persone

  • 500 grammi di pizzoccheri valtellinesi
  • 1 kg di cavolo verza
  • 2 patate medie
  • 3 rametti di salvia
  • assafetida
  • sale e pepe
  • gomasio o Simil-grana vegan

Preparazione

Affettare il cavolo verza a strisce larghe circa 2 cm e lavarlo. Pelare le due patate e tagliarle a pezzi delle dimensioni di una noce. Portare ad ebollizione l’acqua salata e versare il cavolo con le patate, attendere che l’acqua torni in ebollizione e quindi calare i pizzoccheri.
Quando manca poco al termine della cottura, in una padella versare olio extravergine d’oliva meglio se un po’ abbondante, staccare le foglioline dalla salvia e farle friggere nell’olio senza farle diventare scure, insieme a un pizzico di assafetida.
Preparato il condimento, a fuoco spento pepare abbondantemente e salare.
Scolare i pizzoccheri, innaffiarli con l’olio appena preparato e mescolare bene; a questo punto potete o impiattare direttamente oppure versare in una teglia e gratinare al forno. Infine, cospargere ogni porzione con gomasio o simil-grana vegan. La versione gratinata è molto utile qualora vogliate preparare in anticipo questo piatto.
Renzo Samaritani (Ramananda Das)

This post has already been read 72 times

Sorry, the comment form is closed at this time.