Oct 012016
 

image

Lettura — Seattle, 18 ottobre 1968

Ospite: Vorrei che tu spiegassi l’origine e il significato di quella che chiamano Festa del carro di Jagannātha.
Prabhupāda: Il Festival di Jagannātha si riferisce a quando Krishna lasciò Vṛndāvana. Krishna fu cresciuto dal Suo padre adottivo, Nanda Mahārāja. Ma una volta cresciuto, a 16 anni, fu ripreso dal Suo vero padre, Vasudeva; e così i due fratelli Krishna e Balarāma lasciarono Vṛndāvana e risiedettero nel loro regno a Dvārakā. A Kurukṣetra -Kurukṣetra è da sempre dharma-kṣetra, luogo di pellegrinaggio- ci fu un’eclisse solare, e molte persone provenienti da molte parti dell’India arrivarono per bagnarsi. Allo stesso modo, Krishna e Balarāma e loro sorella Subhadra giunsero con sfarzo regale, con tanti soldati, e molti…proprio come i re. Gli abitanti di Vṛndāvana si incontrarono con Krisnna; e soprattutto le gopī videro Krishna, lamentandosi: “Krishna, Tu sei qui, siamo qui anche noi, ma il posto è diverso. Non siamo a Vṛndāvana”. C’è una lunga storia di come si lamentavano e di come Krishna le rappacificò. Si tratta di un sentimento di separazione, di come gli abitanti di Vṛndāvana si sentivano in separazione da Krishna. Quando Krishna arrivò sul carro si definisce Ratha-yātrā. Questa è la storia del Ratha-yātrā. Qualsiasi divertimento compiuto da Krishna è osservato dai devoti in forma cerimoniale. Questo è il Ratha-yātrā.

This post has already been read 87 times

Sorry, the comment form is closed at this time.