Jul 182016
 

Lettura — Columbus, 9 Maggio 1969

La civiltà umana è fatta per comprendere se stessi, quello che siamo, e agire in base a ciò. Così il Bhāgavata dice che se non arriviamo a questo punto di capire se stessi, qualunque cosa si stia facendo, questa è semplicemente sconfitta, o una semplice perdita di tempo. Allo stesso tempo ci avverte che non dobbiamo sprecare neanche un solo momento della nostra vita. Vi prego di cercare di capire queste istruzioni Vediche, quanto siano accurate. C’era un grande politico di nome Cāṇakya Paṇḍita. Era Primo Ministro dell’imperatore Candragupta, un contemporaneo del greco Alessandro Magno. Era il Primo Ministro dell’imperatore Candragupta, e ha dato molte istruzioni morali e sociali in uno dei suoi versi dice āyuṣaḥ kṣaṇa eko ‘pi na labhyaḥ svarṇa-koṭibhiḥ āyuṣaḥ, “la durata della vostra vita”. Supponete di avere vent’anni. Oggi è il 19 maggio, sono le 16:00 Ora, questo istante: le 16:00 del 19 Maggio 1969, è andato. Non lo si può più ottenere indietro anche se si è disposti a pagare milioni di dollari. Basta cercare di capire. Allo stesso modo, anche un solo momento della vita viene sprecato per niente, semplicemente in materia di gratificazione dei sensi mangiare, dormire, accoppiarsi e difendersi; quindi non si conosce il valore della vita. Non si può avere indietro un solo momento della propria vita neanche pagando milioni di dollari. Provate solo a capire quanto preziosa è la vostra vita.
Così il nostro Movimento per la Coscienza di Krishna è inteso a far sapere quanto preziosa sia la vita, e di utilizzarla a modo. Il nostro Movimento è sarve sukhino bhavantu: tutti sono felici. Non solo la società umana, anche la società animale. Vogliamo vedere tutti felici. Questo è il Movimento per la Coscienza di Krishna. E’ pratico, non è un sogno. Si può diventare felici. Non siate delusi, non siate confusi. La vostra vita ha un valore. In questa vita è possibile realizzare la vita eterna, una vita eterna beata e di conoscenza. È possibile; non impossibile. Quindi stiamo semplicemente trasmettendo questo messaggio al mondo: “La tua vita è molto preziosa. Non sprecarla proprio come cani e gatti. Provate a utilizzarla pienamente” questa è la dichiarazione della Bhagavad-gītā. Abbiamo pubblicato “La Bhagavad-gītā così com’è”, provate a leggerla. Nella Bhagavad-gītā, nel quarto capitolo si dice janma karma me divyaṁ yo jānāti tattvataḥ: se si cerca semplicemente di capire che cosa è Krishna, quali sono le sua attività, ciò che è la sua vita, dove vive, cosa fa…janma karma. janma significa apparizione e sparizione; karma significa attività; divyam: trascendentale. janma karma me divyaṁ yo jānāti tattvataḥ. Uno che conosce l’aspetto e le attività di Krsna realmente, nei fatti, in verità, non sentimentalmente, ma con uno studio scientifico, allora il risultato sarà: tyaktvā dehaṁ punar janma naiti mām eti kaunteya (BG 4.9). Semplicemente comprendendo Krishna non avrai più bisogno di tornare in questa misera condizione di esistenza materiale. Questo è un fatto. Anche nella tua vita, in questa vita, capirai, sarai felice.

This post has already been read 100 times

Sorry, the comment form is closed at this time.