Sync.com - private cloud
We recommend Sync.com for the security of your data

Aug 262016
 

image

Conversazione — Melbourne, 20 aprile 1976

Carol Jarvis: Lei mi ha detto in precedenza che si fanno migliaia di dollari al giorno per le vendite dei vostri libri.
Prabhupāda: Sì.
Carol Jarvis: Se volete che i vostri pensieri siano trasmessi ad altre persone, perché li vendete e ricavate denaro da essi?
Prabhupāda: In caso contrario non li leggeresti. Se te li do gratis, allora penserai: “Ah, sarà qualche sciocchezza, li stanno dando gratis”.
Carol Jarvis: Non necessariamente darli gratis, ma forse venderli a un prezzo che ripaga il costo di produrli.
Prabhupāda: Quando lo pagano, cercheranno di guardarlo: “Cosa dicono questi libri? Fammi vedere”. E se li ottieni gratis, in tal caso potresti tenerli sullo scaffale per centinaia di anni. Quindi…Ma dopo tutto, dobbiamo stampare questi libri, quindi chi pagherà per questo? Non abbiamo soldi.
Carol Jarvis: Beh, cosa succede al resto del denaro, però, che viene raccolto per le strade?
Prabhupāda: Stiamo incrementando il nostro Movimento. Stiamo aprendo centri. Stiamo stampando più libri. Questi sono i miei libri. Ho costituito la Bhaktivedanta Book Trust. Questa è la mia volontà; ed è anche per mia volontà che il cinquanta per cento del ricavato raccolto dovrebbe essere speso per ristampare i libri, e il cinquanta per cento dovrebbe essere speso per diffondere il movimento. Quindi non si tratta di profitto materiale.
Carol Jarvis: Mi chiedo se solo potrei chiedere infine, quindi, se avete un messaggio?
Prabhupāda: Sì, il messaggio è questo: le persone hanno l’impressione di essere questo corpo, ma non è così. L’anima, o l’uomo, è all’interno del corpo. Proprio come tu non sei questa maglia e giacca. Sei all’interno della maglia e della giacca. Allo stesso modo, l’entità vivente, l’essere vivente, è all’interno di questo corpo; corpo grossolano e corpo sottile. Il corpo sottile è composto di mente, intelligenza e ego, e il corpo grossolano è una composizione di queste cose materiali: terra, acqua, aria, fuoco…come i cinque elementi. Complessivamente sono otto elementi. Questa è l’energia inferiore. E l’energia superiore è all’interno di questi otto elementi, cinque grossolani e tre sottili. Quindi dobbiamo studiare queste cose. Proprio come ho chiesto a quel ragazzo: “Puoi costruire una macchina enorme, che vola nel cielo, il 747, ma perché non costruisci il pilota?”

This post has already been read 158 times

Sorry, the comment form is closed at this time.