Jul 162015
 

 

Questa zona d’acqua si chiama Kaliya Hrada. Questo è il luogo in cui Krishna allegramente soggiogò il demone serpente Kaliya, danzando con forza sulle sue cento teste.

Questo serpente fu in grado di vivere qui grazie ad una maledizione di Saubhari Muni, che non consentiva nemmeno a Garuda, il portatore del Signore Vishnu, di venire qui a consumare il suo pasto favorito e cioè i serpenti.

Dopo che Krishna ebbe totalmente sconfitto questo naga, che per poco non perse la vita, le naga patni, che erano le mogli di Kaliya, pregarono Krishna a favore del marito e Krishna risparmiò la vita del serpente, confinandolo per sempre nell’oceano.

Qui cresce un antico albero kadamba che è lo stesso albero da cui Krishna saltò giù nell’acqua 5000 anni fa.

This post has already been read 275 times

Sorry, the comment form is closed at this time.