Jul 192017
 

New Vrindaban, USA

Ospite: Non credo che dobbiamo preoccuparci dei tuoi discepoli di essere ora nei tribunali penali, vero? Noi non dobbiamo preoccuparci di questo. Hai dei buoni seguaci qui.

Prabhupāda: Sì.

Ospite: Questa comunità, una bella comunità.

Prabhupāda: Sì.

Ospite: Brava gente. (interruzione)

Prabhupāda: Un magistrato o un avvocato è già laureato. Se lui è un avvocato, è inteso che ha superato l’esame di laurea. Allo stesso modo, se uno è vaiṣṇava è già inteso che è diventato un brāhmaṇa. È chiaro? Perché vi offriamo il filo sacro? Ciò significa che c’è uno standard brahminico. A meno che uno è brahmana, non può diventare vaiṣṇava. A meno che uno è laureato, non può diventare avvocato. Così come un avvocato vuol dire che è già laureato all’università, allo stesso modo un vaiṣṇava vuol dire che è già un brāhmaṇa.

Devoto: Così dunque i vaiṣṇavas, sono tutti, loro non dovrebbero avere nessuna contaminazione di passione e di ignoranza, di conseguenza. Loro dovrebbero essere, dovrebbero essere sulla piattaforma di …

Prabhupāda: Sì, vaiṣṇava significa, bhakti significa, bhaktiḥ pareśānubhavo viraktir anyatra syat (SB 11.2.42). Bhakti significa realizzazione della coscienza di Dio. E il sintomo della coscienza di Dio è che egli è avverso a tutte le attività materiali. Egli non ha alcun interesse.

Devoto: Allora il brāhmaṇa non ha interesse ad essere, mi scusi, il vaiṣṇava ha alcun interesse ad essere un brāhmaṇa, kṣatriya, vaiśya o śūdra, ma lui prende un’occupazione specifica …

Prabhupāda: Questo è, egli è in realtà nella posizione più alta. Egli non ha alcun interesse. Ma fino a quando non è perfetto, lui ha interesse. Pertanto tale interesse dovrebbe essere confermato, o, quello che viene chiamato, regolato in base alla brahminica, kṣatriya … (pausa) … Perché, a quel tempo, la gente era così corrotta, che non riusciva a capire cos’è Dio. Perciò egli prese questo “prima di tutto farli diventare senza peccato. Poi arriverà un giorno, che capirà cos’è Dio. Il Signore Gesù Cristo ha anche detto, “Non uccidere”. Ora, la gente a quel tempo erano assassini. Altrimenti perché egli disse: ” Non uccidere”. Perchè questo primo comandamento? A causa di tanti assassini. Non era una buona società. Se in una società costantemente si sta uccidendo, l’omicidio, è questa una buona società? Per questo egli prima di tutto ha chiesto di non uccidere, prima di tutto facciamoli diventare senza peccato, allora capiranno che cos’è Dio. Qui la Bhagavad-gitā conferma: yeṣāṁ tv gataṁ pāpaṁ Papam (BG 7.28). Uno che è diventato completamente senza peccato. Così la coscienza di Dio è fatta per la persona che è senza peccato. Non puoi diventare cosciente di Dio, e allo stesso tempo essere peccaminoso. Questo è un imbroglio. Una persona cosciente di Dio significa che non ha peccato. Non può essere vicino alla giurisdizione delle attività peccaminose. Questa è la coscienza di Dio. Non puoi diventare cosciente di Dio, e allo stesso tempo peccaminoso. Questo non è possibile. Così tutti possono capire se io sono in realtà in una coscienza di Dio o no giudicando le proprie attività. Non c’è bisogno di chiedere un certificato esterno. Se sono determinato su questi principi: niente sesso illecito, non mangiare carne, non gioco d’azzardo, non intox … Se uno è sincero può giudicare se stesso se io sono in realtà sulla piattaforma o no. Proprio come quando hai fame, se hai mangiato qualcosa, allora puoi sentire forza, soddisfazione. Non c’è bisogno di un certificato esterno. Allo stesso modo, coscienza di Dio significa se sei libero da tutte le attività peccaminose. Poi diventerai. Una persona cosciente Dio non sarà incline a qualsiasi attività peccaminosa.

This post has already been read 40 times

Sorry, the comment form is closed at this time.