Dec 152016
 

 

Difficoltà: Facile
Tempo: 20 minuti

Ingredienti per 2 persone

  • fiori di zucca o zucchina
  • farina 00
  • birra analcolica
  • olio d’oliva

Preparazione

Per questa ricetta sono necessari dei fiori di zucca o zucchina belli freschi e piuttosto grandi.
La pastella viene fatta con la birra per rendere la frittura ancora più soffice e gustosa. La birra deve essere ben fresca di frigo.
Le quantità sono variabili a seconda di quanti fiori si intendono friggere: man mano che la pastelle finisce, se ne prepara dell’altra.
Prepariamo la pastella con la farina 00, un po’ di sale e la birra; mescoliamo bene con la forchetta fino ad ottenere un composto omogeneo, spumoso e molto denso. Aggiungiamo ulteriore birra o ulteriore farina fino a ottenere la giusta densità.
Nel frattempo, mettiamo a scaldare in una padella l’olio d’oliva, coprendo il fondo della padella per circa un centimetro; controlliamo quando è pronto immergendovi uno stecchino: quando si formeranno delle bollicine attorno allo stecchino, sarà pronto.
Immergiamo il primo fiore di zucca nella pastella e facciamolo ben impregnare di impasto. Giriamolo, in modo che sia ricoperto di pastella su ambo i lati. Immergiamolo subito nell’olio e facciamolo friggere. Proseguiamo allo stesso modo con altri fiori.
Quando la padella è piena, iniziamo a girare, con una spatola di legno, i primi fiori immersi. Lasciamo cuocere fino a che diventano ben dorati, girandoli più volte, sempre a fuoco vivo.
Posiamoli su un piatto ricoperto di carta assorbente, in modo che l’olio in eccesso venga assorbito.
Ricominciamo poi a impastellare altri fiori e procediamo allo stesso modo, fino a esaurimento dei fiori.
Ne risulta un piatto goloso e sfizioso, tanto migliore quando più freschi e gustosi saranno i fiori. Ottimo come antipasto, o come imbottitura di un panino, o come secondo se mangiato in quantità!
Una possibile variante è utilizzare al posto della birra dell’acqua minerale frizzante fresca di frigo.

Renzo Samaritani (Ramananda Das)

This post has already been read 128 times

Sorry, the comment form is closed at this time.