Jan 232017
 

Bhagavad Gita 6.16-24 — Los Angeles, 17 febbraio 1969

Devoto: Prabhupāda, siamo in grado di determinare quanto sonno è sufficiente per noi e quando il cibo è abbastanza? Cerchiamo di sperimentare, si cerca di ridurre fino a che… (indistinto) Perché molte volte inganniamo noi stessi dicendo: “Sì, ho bisogno di così tanto cibo”, oppure, “Ho bisogno delle mie sette o otto ore di sonno”, ma in realtà, si sa, è solo… Stiamo razionalizzando. (Indistinto)
Prabhupāda: Determinazione nel prendere cibo? No, qual è la tua domanda?
Devoto: Possiamo fidarci del nostro raziocinio? Possiamo fidarci di noi stessi per cercare di determinare la quantità di…?
Prabhupāda: Il raziocinio deve esserci, ma se si commette l’errore di prendere meno cibo, questo errore non è male. Non essere determinato a prenderne di più. Supponi di aver preso meno cibo di quello che si dovrebbe, non è un equivoco sbagliato. Piuttosto, se si prende di più, questo errore è un male. Razionalizzare; se pensate che la vostra capacità razionale non sia appropriata, allora cercate di commettete l’errore diminuendo, non commettete l’errore opposto. Non crediate che… Il raziocinio c’è sempre, ma uno dovrebbe essere abbastanza intelligente da capire quanto è necessario mangiare per mantenere il proprio corpo in forma. C’è in tutti. Generalmente non c’è fraintendimento.

This post has already been read 79 times

Sorry, the comment form is closed at this time.