Sync.com - private cloud
We recommend Sync.com for the security of your data

Jul 262016
 

image

Bhagavad-Gita 2.3 — Londra, 4 agosto 1973

Pradyumna: Traduzione —”O figlio di Pṛthā, non cedere a questa umiliante impotenza. Non è da te. Abbandona tale meschina debolezza di cuore e risollevati, o vincitore dei nemici”.
Prabhupāda: Bhagavān, Krishna, è incoraggiante, kśūdraṁ hṛdaya-daurbalyam. “Per un ksatriya a parlare in tal modo: ‘No no, non posso uccidere i miei parenti. Lascio le mie armi’ questa è debolezza, viltà. Perché fa tutte queste sciocchezze? kśūdraṁ hṛdaya-daurbalyam. Questo tipo di compassione, lasciando il dovere dello kṣatriya è semplicemente debolezza di cuore. Non ha senso. klaibyaṁ ma sma gamaḥ pārtha naitat tvayy upapadyate “Soprattutto per te, che sei Mio amico. Cosa dirà la gente? Quindi rinuncia a questa debolezza di cuore e uttiṣṭha, alzati, prendi coraggio”. Guardate come Krishna induce Arjuna a combattere. Le persone molto ignoranti a volte criticano Krishna che incita Arjuna lui che è molto gentleman, non violento, e Krishna invece lo stimolante a combattere. Questo è detto jada-darśana. jada-darśana significa visione materiale. Pertanto gli śāstra dicono: ataḥ śrī-kṛṣṇa-nāmādi na bhaved grāhyam indriyaiḥ (CC Madhya 17.136) srī-kṛṣṇa-nāmādi. Entriamo in contatto con Krishna cantando il suo nome, Hare Krishna. Questo è l’inizio della nostra relazione con Krsna. nāmādi. Così gli śāstra dicono taḥ śrī-kṛṣṇa-nāmādi. ādi significa inizio.
Non abbiamo alcuna connessione con Krishna Ma se cantiamo il mahā-mantra Hare Krishna, immediatamente la nostra prima occasione di contatto con Krishna comincia. Quindi deve essere praticato. Non che subito si realizzi Krishna questo no, naturalmente, ma se uno avanza è possibile immediatamente. E così śrī-kṛṣṇa-nāmādi. nāma significa nome. Krishna non è solo il nome. ādi, è l’inizio, ma anche forma, attività… proprio come śravanaṁ kīrtanam (SB 7.5.23). śravanaṁ kīrtanam, glorificando o descrivendo Krishna Egli ha una Sua forma. Così nāma significa nome, e poi, rūpa significa forma nāma, rūpa…līlā significa divertimenti. guṇa significa qualità; e poi i Suoi associati, i Suoi collaboratori, tutti ataḥ śrī-kṛṣṇa-nāmādi na bhaved (CC Madhya 17.136). na bhaved grāhyam indriyaiḥ. Con i sensi ordinari non possiamo capire, anche se il nome di Śrī Krishna l’abbiamo sentito attraverso la ricezione uditiva, il nome di Krishna, ma se manteniamo il nostro orecchio senza purificazione Naturalmente, con l’ascolto sarà purificato. Dobbiamo aiutarlo. Aiutare significa evitare le offese, dieci tipi di offese. Quindi, in questo modo potremo aiutare il processo di purificazione. Proprio come se voglio accendere il fuoco, devo aiutare il processo di accensione con l’essiccazione del legno e poi sarà molto veloce ottenere il fuoco. Allo stesso modo, semplicemente cantando, questo ci aiuterà, ma ci vorrà tempo. Ma se evitiamo le offese, allora la purificaione sarà molto rapida. L’effetto ci sarà.

This post has already been read 124 times

Sorry, the comment form is closed at this time.