Sync.com - private cloud
We recommend Sync.com for the security of your data

Oct 182016
 

img_0204

Bhagavad-Gita 7.1 — Los Angeles, 2 dicembre 1968

Anche questo è il dhāma di Krishna perché tutto appartiene a Dio, Krishna. Nessuno è il proprietario. L’affermazione ‘Questa terra d’America appartiene agli Stati Uniti’ è una falsa affermazione. Non appartiene a nessuno di voi. Proprio come alcuni anni fa, 400 anni fa, apparteneva ai Pellerossa indiani e, in un modo o nell’altro, l’avete occupata. Chi può dire che altri non verranno qui a occupare? Quindi questa è na falsa rivendicazione. In realtà tutto appartiene a Krishna. Krishna dice: sarva-loka-maheśvaram (BG 5.29), “Io sono il proprietario supremo, il controllore, di tutti i pianeti.” Quindi tutto appartiene a Lui. Krishna dice che tutto appartiene a Lui. Quindi tutto è il Suo dhāma, il Suo posto, la Sua dimora. Perché qui allora dovrebbe essere diverso? Egli dice: yad gatvā na nivartante tad dhāma paramam (BG 15.6). Paramam significa il supremo. In questo dhāma sono compresi anche i dhāma di Krishna, i pianeti di Krishna, ma qui non è il Parama, il supremo. Esistono problemi. Proprio come questa nascita, morte, malattia e vecchiaia. Ma se tornate alla dimora personale di Krishna, Goloka Vṛndāvana, cintāmaṇi-dhāma (Bs. 5.29), allora ottenete la vita eterna, una vita beata piena di conoscenza.
E come può essere ottenuta? All’inizio Krishna dice: mayy āsakta-manāḥ, accrescete semplicemente il vostro attaccamento per Krishna. Questo semplice metodo. Tutto questo cantare, ascoltare, ballare, gioire. Perché? Solo per distaccare la nostra vita da tutte le cose senza senso e connetterci a Krishna. Questo è il metodo. Questa è la coscienza di Krishna. Dovete fare n modo che la vostra mente sia attaccata a qualcosa. Ma se fate che la vostra mente si affezioni a qualcosa senza senso allora si ripeteranno janma-mṛtyu-jarā-vyādhi (BG 13.9), la nascita, la morte, la vecchiaia, la malattia. Devete soffrire. Si devi soffrire. La vostra scienza, la vostra scienza materialista…nulla. No. Nessuno può dare alcuna soluzione a queste sofferenze. Ma se volete la vera soluzione, una soluzione permanente, una vita permanente, allora affezionatevi a Krishna. Il metodo è semplice, mayy āsakta-manāḥ pārtha yogaṁ yuñjan. Questa è la forma perfetta di yoga. Tutti gli altri tipi di yoga possono aiutarvi a giungere a questa piattaforma di coscienza di Krishna ma se non si riesce a giungere a questa piattaforma di coscienza di Krishna allora tutte quelle preoccupazioni si rivelerranno un lavoro inutile. Il quel modo non è possibile. Non è possibile in questa Era seguendo quel lento procedimento yoga. Non solo in questa epoca, anche 5000 anni fa. In questo modo non è possibile. Potete fare le vostre prodezze ginniche, ma non ci sarà mai il successo. Questo metodo yoga, come confermato da Krishna nell’ultimo capitolo… Questo è il settimo Capitolo. Anche nel sesto Capitolo ha detto la stessa cosa: yoginām api sarveṣām (BG 6.47), “Lo yogi di prima classe è colui la cui mente è sempre attaccata a Me, Krishna”. Quindi questa è la coscienza di Krishna.

This post has already been read 101 times

Sorry, the comment form is closed at this time.